fbpx

Allenamento del cane sportivo

Hai mai provato ad andare a correre senza avere un minimo di allenamento? Non ti sei sentito proprio benissimo, giusto? Ecco.. anche per i nostri cani l’allenamento è necessario. Per perdere la forma del divano ci vuole un attimo di impegno: costanza, allenamento e l’ osteopatia per cani può essere certo di aiuto

Allenamento e osteopatia per cani

Sempre più cani stanno abbandonando lo stile di vita da pantofolaio per diventare degli atleti. Gli sport praticabili sono tantissimi, dall’agility alla corsa in montagna. Ed è un’ottima cosa! Fare sport e salutare per il cane e per chi lo accompagna.

L’allenamento e la preparazione atletica è fondamentale. Un cane ben allenato ha meno probabilità di subire lesioni e in caso di traumi il recupero è comunque più rapido. In caso di lesioni e traumi, l’ osteopatia per cani può essere davvero risolutiva. Se ci pensate, gli sportivi umani passano molto tempo in palestra per allenarsi in modo adeguato rispetto allo sport scelto. Un maratoneta farà un allenamento ben diverso dal centometrista. E per il cane?

Valutazione dello stato fisico

Abbiamo già parlato di valutare il peso corporeo del cane in questo articolo. Per valutare invece lo stato muscolare dobbiamo sentire il tono muscolare dei muscoli del cosiddetto core, ovvero attorno alla colonna vertebrale e in area addominale, dei muscoli degli arti anteriori e posteriori. Il medico veterinario che si occupa di fisiatria o osteopatia per cani potrà sicuramente aiutarvi in questa valutazione.

I muscoli del core sono importanti per la coordinazione dei movimenti della colonna vertebrale e degli arti . Ricordate poi che le zampe anteriori sopportano il 60% del peso del cane.

osteopatia per cani

Un programma mirato

Proprio come per gli atleti umani, anche per i nostri cani possiamo impostare programmi di allenamento specifici e personalizzati

Allenamento di forza

Sono esercizi che si possono eseguire comodamente anche a casa perché si effettuano in spazi ridotti. Possono essere specifici per gli arti anteriori, per i posteriori o per i muscoli del core.

  • vuoi rinforzare i suoi arti anteriori? Insegnagli ad alzare una zampa alla volta, sempre più in alto
osteopatia per cani

  • vuoi rinforzare il suo core? Quando si siede pronto per mendicare, attiralo con un bocconcino da un lato o dall’altro, senza farlo alzare, così da fargli attivare i muscoli della colonna e dell’addome
  • vuoi rinforzare i suoi arti posteriori? Da seduto fallo alzare e poi tornare in posizione seduta, ma quando è quasi seduto chiedigli di rialzarsi.
osteopatia per cani

 

Allenamento di resistenza

La proporzione tra allenamenti di forza e di resistenza dipende dal tipo di sport. Per la maggior parte degli sport, la forza prevale sulla resistenza.

Un classico esempio di esercizio per la resistenza prevede il trotto per 20 minuti ininterrotti. Fondamentale che sia trotto, e non galoppo, perché viene utilizzato il corpo in maniera più armonica. Anche nuotare per 10 minuti è un altro eccellente esercizio di resistenza.

Propriocezione

La propriocezione è la capacità di conoscere l’orientamento spaziale di varie parti del corpo, in particolare la testa e gli arti, in un punto particolare dello spazio e del tempo. Ci sono recettori speciali nella pelle, nei muscoli e nelle articolazioni che inviano messaggi lungo i nervi al midollo spinale e al cervello sui movimenti del corpo. Questi messaggi vengono quindi letti e interpretati dal cervello, consentendo al cane di eseguire movimenti coordinati come atterrare da un salto, scavalcare detriti o afferrare un oggetto. Proprio come tutti i nervi, quelli che governano la propriocezione possono essere allenati.

Si utilizzano per questo pedane leggermente instabili e cavalletti. In questo caso è meglio all’inizio farsi seguire da un fisioterapista o da chi si occupa di osteopatia per cani per avere un piano specifico per il nostro cane.

Riscaldamento e recupero

È stato dimostrato nell’uomo che il riscaldamento prima dello sport riduce l’incidenza e la gravità degli infortuni sportivi. Il riscaldamento dovrebbero includere movimenti che riecheggiano ciò che il cane farà nel suo lavoro, quindi i riscaldamenti saranno diversi per i cani con lavori diversi.

Per un cane da ricerca e soccorso, un buon riscaldamento potrebbe includere del trotto, dei salti..

Questi esercizi forniscono allungamenti attivi, in cui il cane muove il proprio corpo attraverso movimenti simili a quelli del lavoro che sta per svolgere. È meglio non cercare di allungare passivamente gli arti di un cane prima dell’esercizio, sollevandoli e allungandoli. Questo può essere scomodo e persino aumentare il rischio di lesioni.

Un buon defaticamento invece consiste in un esercizio gradualmente ridotto, come un po’ di trotto seguito da una camminata, quindi un breve massaggio e alcuni esercizi di movimento passivo. Qui interviene anche l’osteopatia per cani.  È importante fornire al cane un periodo di defaticamento e prestare attenzione agli eventuali sintomi, come rigidità o indolenzimento.

Condividi questo articolo su:
Immagine predefinita
Chiara Dissegna
Articoli: 55